Gatti per la pappa

Qualche tempo fa sono incappata in questo meraviglioso cuscino, cliccando sulla freccia verso destra troverete lo schema da seguire per realizzarlo. Ho conservato il link perché speravo di trovare il tempo per ricamare tutti quei gatti.

Quando mia sorella mi ha regalato due bavaglini da ricamare ho pensato di sfruttare lo schema dei gattoni che tanto mi piacciono, per ricamarne uno.

01-gatti

Il lavoro è un misto tra blakwork e punto croce. Per il punto croce prima si ricamano tutte le crocette e poi si ripassano le parti da far risaltare con il punto scritto. In questo caso ho usato una tecnica mista prima ho ricamato le sagome dei tre gatti con il punto scritto.

03-gatti

04-gatti

Poi ho “vestito” i gatti con il punto croce, inizialmente volevo usare gli schemi proposti per il cuscino poi ho deciso di crocettare senza schema il pelo dei miei gatti un po’ perché non avevo voglia di concentrarmi troppo e un po’ avevo voglia di usare la fantasia, anche se non ne serve molta.

05-gatti

07-gatti

Poi ho ripreso lo schema del cuscino per mettere baffi, occhi, naso e zampine per concludere i gatti.

09-gatti

Spero che anche a voi piacciano i gatti che ho scovato nel web e se vi manca il tempo e la voglia per fare il meraviglioso cuscino, possiate trovare qualcosa di più piccino dove poterli ricamare.

Vi saluto e vi auguro buona manualità.

Annunci

Gli uccellini sul lenzuolino

Per il lenzuolino della carrozzina di Alberto ho ricamato questi uccellini colorati e freddolosi. Lo schema lo trovate cliccando qui.

dscn3570

Rispetto all’originale ho cambiato i colori lasciando il rosa solo per il cappellino del’ultimo uccellino, perché troppo rosa per qualcosa per un maschietto non mi piaceva.

Spero che il ricamo che ho scelto per il lenzuolino vi piaccia, vi lascio augurando a tutti coloro che passano per il mio blog buona manualità.

 

Bavaglino con renna e slitta

Ecco il terzo bavaglino per le feste dei nuovi arrivati.

106 bavaglino

Lo schema della renna con la slitta lo potete trovare qui  e cliccando sui bottoni <-Ha3aA 0 BnepeA -> (ho usato caratteri latini per sostituire quelli cirillici) che si trovano in altro a destra potete andare avanti e indietro nella galleria e troverete altri schemi natalizi.

Gli schemi sono molto belli, ma hanno un grande difetto, quando si ingrandisce l’immagine i quadretti dello sfondo perdono la definizione e se non si ingrandisce l’immagine è piuttosto faticoso contare i quadretti, almeno per me.

Nella realizzazione in certi punti sono andata un po’ a naso nel contare e riportare sulla tela Aida, ma in generale le proporzioni sono state rispettate e il risultato finale è comunque molto simile all’originale.

107 bavaglino

Ora per i nuovi arrivati mi mancano un paio di scarpine e due bavaglini, ho aggiunto un bavaglino perché c’è anche un bimbo nato lo scorso anno a Dicembre e mettergli ai piedi delle scarpine di lana è pericoloso a meno che i genitori non ne vogliano fare un pattinatore 😉

Buona domenica e buona manualità a tutti.

 

Un gattino per rilassarsi

Non so come mai, ma ieri pomeriggio sono stata colta da un’indescrivibile necessità di lavorare a punto croce, ma qualcosa che mi desse subito una certa soddisfazione, in pratica nessuna intenzione di proseguire il quadro cominciato un paio di anni fa.

Così ecco ciò che ho fatto un poche ore di crocette.

04 bavaglino

Tutto fatto senza contare quadretti per centrare lo schema ho piegato in quattro il bavaglino come nella foto (per la foto ho usato un altro bavaglino per questo il bordino è verde e non azzurro).

05 bavaglino

A occhio ho scelto quello che secondo me era il centro dello schema (la parte più alta del nasino) e ho cominciato a ricamare senza sosta… o quasi.

Lo schema lo trovare in questo blog, con il gattino ci sono anche un cagnolino, un coniglio e un orsetto, tutti monocromi, molto teneri e simpatici, qualcosa mi dice che nel prossimo attacco di voglia di punto croce uno di loro finirà sull’altro bavaglino.

Se qualcuno alle prime armi con il punto croce passa di qui, in cerca di ispirazione, sappia che questi tipi di schemi, monocromi e relativamente semplici da seguire sono l’ideale per allenarsi a ricamare il punto croce con il retro perfetto, perché danno modo di poter pensare a come muoversi sulla tela aida per tenere i passaggi sul retro verticali, senza la preoccupazione di dover continuamente cambiare agugliata.

07 bavaglino

Buona manualità a tutti coloro che passano di qui :-).

Bavaglino a punto croce

Il 15 Luglio 2015 è arrivato Alessio, il figlio di due cari amici. Questa sera andremo a trovare lui e tutta la sua famiglia.

Voglio ricamare un bavaglino con il nome del pupo, so di avere alcuni bavaglini non ancora ricamati, li cerco e ….sorpresa!! Sono tutti di Natale.

Sono senza auto… andare a piedi fino alla merceria mi porterebbe via quasi tutta la mattina devo modificarne uno di quelli che ho.

05 bavaglino

Guardandolo bene, anche usato come bavaglino di Natale non è il massimo, quindi la trasformazione non può che migliorare la materia iniziale.

07 bavaglino

Perciò devo subito scucire il viso di Babbo Natale e il laccetto porta ciuccio.

08 bavaglino

Poi cerco tra i miei ritagli un alfabeto che vada bene per il mio bavaglino e ne adatto uno al mio scopo, faccio i calcoli e ricamo lasciando più spazio a destra perché vorrei inserire un piccolo ricamo.

09 bavaglino

Bene, la scritta è troppo bassa e nello spazio a destra non ci sta nulla… che faccio? Disfo e rifaccio? Nooo. Ricamo una grechina che va a bilanciare il vuoto sopra e a destra del nome. Il risultato mi soddisfa, sostituisco il viso di Babbo Natale con un bottoncino ed ecco il risultato.

11 bavaglino

So che qualcuno conclude questo tipo di bavaglino cucendo la tasca, in modo che il neonato non infili la manina. Io non l’ho mai fatto, quando qualche mamma a cui regalo i bavaglini si lamenterà incomincerò anch’io a chiudere le taschine.