La copertina di Alberto

Dopo infiniti fare e disfare ieri, esattamente un mese prima del termine della gravidanza ho completato la copertina per Alberto; se avesse deciso di arrivare prima, l’avrei dovuta concludere nelle pause tra una contrazione e l’altra ;-).

01-copertina-alberto

Dell’originale ne avevo già parlato in questo post, ma ho dovuto fare molte modifiche: l’originale era troppo grande, quando ho scelto una composizione degli stessi elementi ma con disposizioni diverse, ma la copertina è risultata più larga che lunga, alla fine ho disfatto di nuovo e ho allungato i tronchi degli alberi e ho aggiunto un po’ di cielo sopra la cima degli alberi e finalmente è diventata da misura che volevo.

La lavorazione degli alberi è stata molto simile al ricamo, ad un certo punto ho anche segnato il numero delle maglie a punto basso per poter seguire meglio lo schema.

03-copertina-alberto

04-copertina-alberto

Rispetto all’originale ho cambiato anche il bordino.

05-copertina-alberto

Non perché quello della foto non mi piacesse, ma nelle spiegazioni in inglese non sono riuscita ad individuarle, così ho trovato molto carina questa passamaneria fatta all’uncinetto che propone questo post, l’ho fatto lavorando sul rovescio del lavoro.

Ora la copertina deve essere ancora lavata e stirata ma per la nascita di Alberto sarà pronta ed è questo quello che conta.

Vi saluto e vi auguro buona domenica e manualità.

 .

 

Studio dei punti per la copertina di Alberto

Oggi mi sono presa una mezz’oretta di studio dei punti per fare la copertina per Alberto.

Il modello lo avevo già scelto l’estate scorsa, se fosse stata una femminuccia avrei fatto questa copertina, tutta bianca ovviamente, mentre se fosse stato un maschietto avrei fatto questa.

Lo schema lo avevo già scaricato da un po’, cliccando su “Download” e compilando il format per ricevere via mail le istruzioni, ma non mi sono mai messa seriamente a tradurre. Oggi dopo aver litigato un po’ con Google traduttore ho deciso di usare Youtube e così ho scoperto senza troppi grattacapi cosa significavano le sigle e la dicitura dei punti in inglese, ecco qui i 4 video che mi hanno illuminata.

BPDC (back post double crochet) maglia alta a lavoro in costa sul retro del lavoro

FPDC (front post double crochet) maglia alta a lavoro in costa sul davanti

BPTR (back post triple crochet) doppia maglia alta in lavoro in costa sul retro

FPTR (front post triple crochet) doppia maglia alta in lavoro in costa sul davanti

Left Cross (RS) e Right Cross (WS) Croce a sinistra e croce a destra

Bene sono tutti punti che già sono in grado di fare, quindi posso affrontare lo schema con  di serenità. Se troverò altri intoppi e quindi dovrò fare altri studi preparerò un altro post, altrimenti quando avrò finito la copertina posterò le foto (non vedo l’ora).

Buona manualità a tutti 🙂

 

 

Scarpine e cappellino

Ecco qui le prime scarpine e il primo cappellino per Alberto.

004-scarpine-e-cappellino

Per la realizzazione del cappellino tutte le indicazioni le trovate in questo post, nel quale ho fatto un cappellino bianco, per questo ho seguito le stesse spiegazioni, ma ho usato un filato e dei ferri più fini ed inoltre ho fatto circa 10 cm di punta in più al cappellino in modo da poter fare un nodino.

Per le scarpine ho seguito le foto di questo sito, contando i punti sui ferri e andando un po’ a naso, non è stato particolarmente difficile, anche se se dovessi rifarle prima mi scriverei lo schema, tutte le volte che cambiava tipo di lavorazione (4 volte) dovevo andare a cercare il sito… sono pigra.

Se volete trovare, in un solo post, tutte le scarpine per neonati che ho realizzato da quando ho aperto il blog cliccate qui.

Bene vi saluto e auguro un buon fine settimana e ovviamente buona manualità.

 

 

Cuffietta per neonato

Mi sono stati regalati questo gomitoli di lana color bianco avorio. Ideali per abbigliamento per neonati.

dscn3444

Cercando nella mia bacheca di Pinterest ho trovato le spiegazioni di questa cuffietta per neonati. Nel post ci sono le misure per realizzare cuffie pere neonati di 3-6 mesi e 12 mesi, io ho fato quella per i 3-6 mesi.

dscn3446dscn3445

Le spiegazioni non sono proprio chiarissime, ad un certo punto ho pensato addirittura che fossero state realizzate con 4 ferri… ma parla di viviagno, quindi non è da fare con i 4 ferri.

Dopo qualche tentativo, ho capito che c’è un errore nel passaggio dopo le parole “Per formare il fondo” che dovrebbero essere sostituite con : una maglia di vivagno, 8 maglie diritte *due maglie insieme a diritto 8 maglie diritte** e ripetere da * a ** 2 maglie diritte insieme e una maglia di vivangno.

Per la chiusura della cuffietta bisogna fare le cuciture all’esterno per i primi 5 cm e interne per il resto della cuffia, in modo che le cuciture rimangano sempre all’interno del lavoro.

Ho chiuso come dopo sei giri a maglia rasata, al contrario rispetto alla cuffietta, ora che sto scrivendo mi è venuto in mente che sarebbe stato più simpatico se avessi lavorato più giri, fino a poter fare un nodino sull’apice della cuffia.

Vorrei realizzarne una più piccola, con lo stesso schema, ma usando un filato più fine e quindi ferri più piccoli, in modo che sia adatta ad un neonato appena nato e farò la conclusione a nodino come mi è venuta in mente.

Ora saluto e auguro a tutti coloro che passano di qui buona manualità.

Le mie scarpine

Nella scatola decorata per la mia insegnate di yoga, oltre alle scarpine di lana ho messo anche un paio di scarpine tipo Converse All Star fatte con l’uncinetto. Stanno un po’ strettine, ma una volta tolte dalla scatola tornano in forma 🙂

DSCN3156

Ieri ho fatto scorrere un po’ il mio blog e ho notato che dopo gli articoli dedicati alle gare di Pazze x il Natale i post più numerosi erano quelli dedicati alle scarpine per neonati. Quindi ho pensato di aggiungere a questo  anche l’elenco delle scarpine che ho realizzato e i relativi link per andare a prendere le spiegazioni.

DSCN3154

Per le scarpine tipo All Star il mio post di riferimento è questo.

32 elfo

Il mio secondo esperimento sono state le scarpine da elfo che ne ho anche modificato lo schema per farle un po’ più grandi. Il post principale è questo, mentre quest’altro è quello con le mie modifiche.

015 kimono

Poi ci sono state le scarpine kimono.

001 scar

Ed in fine le più classiche  che sono il penultimo modello che ho realizzato a maglia.

001-scarpine-e-cappellino

Queste sono le prime scarpine che ho fatto per Alberto, mio figli che arriverà a Febbraio 2016 e le indicazioni per trovare come farle le trovate in questo post.

Spero che questo post possa essere utile per andare a cercare velocemente gli schemi e se in futuro realizzato altri tipi scarpine per bebè, aggiornerò questo post per avere tutto sottocchio ;-).

Buona manualità a tutti.

Scarpine a maglia per neonato

Bene, la mia insegnate di yoga, ha un bellissimo pancione, per il suo futuro bambino ho realizzato queste scarpine in lana, piuttosto semplici e veloci da realizzare, grazie anche al tutorial chiaro e dettagliato trovato in questo blog.

001 scar

003 scar

Bene, dopo questo breve post, vi lascio augurandovi di trovare future mamme a cui regalare scarpine per neonato facili e veloci da realizzare e ovviamente buona manualità.

 

 

Cappello con avanzi

Bene ragazze, stavo guardando nella borsa del lavoro ed ho trovato gli avanzi della sciarpa fatta con la maglieria magica, due gomitoli di due grigi di tonalità diverse, ovviamente già cominciati, cosa fare??

Spulciando in Internet ho trovato un cappello che mi piaceva molto, che bello sotto c’erano anche le spiegazioni…peccato che fossero incomplete…

Così  ho cercato di copiare, ovviamente per farlo in modo completo avrei avuto bisogno di più lana, così ho cercato di “arrangiarmi”.

Ho cominciato a fare un tondo piatto per 10 giri come spiegato nel sito, se volte seguire quello schema vi sconsiglio di copiare lo schema e incollarlo in un file di un programma di videoscrittura, perché il rito è pieno di pubblicità e a volte partono anche video con audio, molto fastidiosi.

Poi ho cercato un punto simile a quello della foto del cappello, tra tutti quello che ho trovato ho scelto il punto conchiglia per questo punto servono maglie multiple di 14, alla fine del tondo voi avrete 77 punti. 77 diviso 14 fa 5 con l’avanzo di 7, vi consiglio di imbrogliare saltando 4 punti e non tre per le prime 7 volte, in cui dovere fare le catenelle lanciate tra punti alti e bassi.

Anche in questo il caso il sito è pieno di pubblicità, quindi copiate l’immagine e mettetela in un file di testo e lavorate lo schema.

Lo schema è in piano, io l’ho adattato alla lavorazione cilindrica, quindi alla conclusione del giro al posto di tornare in dietro, ho chiuso il giro con un punto bassissimo e ho ripreso la lavorazione senza voltare il lavoro.

Dopo tre conchiglie, anche il secondo gomitolo era quasi finito, quindi ho chiuso il lavoro con un giro tutto di due punti bassi insieme, un altro di un punto basso e due insieme e in fine un giro di punto gambero per chiudere il lavoro.

Questo è il risultato finale, carino no? Ho anche avanzato un po’ di lana mi dovrò far venire un’altra idea.02 cappello

Ora è arrivata la primavera, quindi metterò la mia opera in un cassetto, in attesa dell’autunno. Ora vi saluto con l’augurio di buona manualità.