chi sono

Mi chiamo Michela e sono una quarantenne in crisi, come il resto del mondo.

Ad un certo punto mi sono fermata e mi sono chiesta, ma cosa ti piace, ma sopratutto cosa ti piace fare? Alla mente mi sono venute le immagini di quando abitavo ancora con i miei genitori e mi dedicavo al ricamo a punto croce, all’uncinetto, a fare piccole decorazioni e anche se con meno trasporto alla maglia.

Ho cercato in Internet e ho scoperto come tali arti si siano trasformate grazie al contributo di tutte le appassionate.

Con molta gradualità, ho ripreso in mano gli strumenti di lavoro e ne aggiunti altri. Non mi piace accumulare ciò che faccio, tutto deve avere uno scopo ed essere usato e la maggior parte delle volte regalato, così questo blog, aperto per un corso di aggiornamento, diventerà “la scatola” virtuale dei miei lavori, dove ne rimarrà il ricordo ed eventualmente anche la realizzazione degli stessi.

Il sottotitolo “La manualità salverà il mondo” riprende e modifica il titolo di un libro di Gianfranco Ravasi e la celebre frase di Fiodor Dostoevskij che appare nell'”Idiota”: “La bellezza salverà il mondo”.

Annunci

11 pensieri su “chi sono

  1. Ciao Michela 🙂
    Sono Bea, ti ho conosciuta sul blog di Beatrix.
    Mi ritrovo un pò anch’io nella tua presentazione, alcune cose ci accomunano.
    Mi piacciono i tuoi lavori e vorrei continuare a seguirti in questa bella avventura!
    E adesso corroooo a iscrivermi! 🙂

  2. Ciao Michela, grazie tante per avermi citata per il premio Dardos, non sapevo di avere un’estimatrice da queste parti!
    Davvero curioso che abbiamo tante cose in comune: sono stata una ragazzina appassionata di uncinetto, una giovane donna dedita alla maglia e poi una giovane mamma che cuciva come una forsennata. Fra i miei esperimenti giovanili anche il tombolo e il chiacchierino! Per non farmi mancare nulla, c’è anche celiachia in famiglia (ho visto che segui più di un blog per celiaci).
    Strano, no?
    Purtroppo non ho il tempo di andare alla ricerca di 15 blog di valore che meritino il premio Dardos, ma ti sono grata dell’attenzione e spero di continuare ad essere all’altezza delle tue aspettative.
    Tanti auguri per le tue attività e un caro saluto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...