E’ arrivato Alberto

Il primo Febbraio alle 15.49 è nato Alberto.

01-fiocco

Questo è il fiocco nascita che la nonna Antonietta ha realizzato per Alberto.

Nei primi giorni di vita di Alberto è stato esposto sulla porta della camera in cui eravamo ricoverati, ricevendo complimenti da tutto il personale dell’ospedale e dai parenti, non solo nostri.

Ora è appeso sulla finestra vicina alla porta d’ingresso, perché è troppo bello per essere appeso alla porta ed esposto alle intemperie.

02-fiocco

Ecco qui il particolare del ricamo, nel quale si possono ammirare tutte le tonalità di colore usate per questo meraviglioso ricamo.

Ora vi saluto e vi auguro buona manualità.

Orsetto curioso

Nel post precedente ho parlato di due bavaglini regalatimi da mia sorella per Alberto: ecco il secondo con il suo ricamo.

01-orso-curioso

Lo schema l’ho trovato in questo sito, cliccando su   Назад :: Вперед   che trovate in alto a destra della schermata troverete tutta una serie di altri schemi molto simpatici adatti ai bambini.

02-orso-curioso

Bene, spero che il mio orsetto curioso vi sia piaciuto e che se non lo considerate così carino spero che possiate trovare altre ispirazioni nel sito che vi ho linkato.

Buona manualità.

 

Gatti per la pappa

Qualche tempo fa sono incappata in questo meraviglioso cuscino, cliccando sulla freccia verso destra troverete lo schema da seguire per realizzarlo. Ho conservato il link perché speravo di trovare il tempo per ricamare tutti quei gatti.

Quando mia sorella mi ha regalato due bavaglini da ricamare ho pensato di sfruttare lo schema dei gattoni che tanto mi piacciono, per ricamarne uno.

01-gatti

Il lavoro è un misto tra blakwork e punto croce. Per il punto croce prima si ricamano tutte le crocette e poi si ripassano le parti da far risaltare con il punto scritto. In questo caso ho usato una tecnica mista prima ho ricamato le sagome dei tre gatti con il punto scritto.

03-gatti

04-gatti

Poi ho “vestito” i gatti con il punto croce, inizialmente volevo usare gli schemi proposti per il cuscino poi ho deciso di crocettare senza schema il pelo dei miei gatti un po’ perché non avevo voglia di concentrarmi troppo e un po’ avevo voglia di usare la fantasia, anche se non ne serve molta.

05-gatti

07-gatti

Poi ho ripreso lo schema del cuscino per mettere baffi, occhi, naso e zampine per concludere i gatti.

09-gatti

Spero che anche a voi piacciano i gatti che ho scovato nel web e se vi manca il tempo e la voglia per fare il meraviglioso cuscino, possiate trovare qualcosa di più piccino dove poterli ricamare.

Vi saluto e vi auguro buona manualità.

Gli uccellini sul lenzuolino

Per il lenzuolino della carrozzina di Alberto ho ricamato questi uccellini colorati e freddolosi. Lo schema lo trovate cliccando qui.

dscn3570

Rispetto all’originale ho cambiato i colori lasciando il rosa solo per il cappellino del’ultimo uccellino, perché troppo rosa per qualcosa per un maschietto non mi piaceva.

Spero che il ricamo che ho scelto per il lenzuolino vi piaccia, vi lascio augurando a tutti coloro che passano per il mio blog buona manualità.

 

Blakwork

Sono incappata in questo sito , dove vengono mostrati e venduti lavori definiti blakwork: le immagini sono meravigliose.

Così ho cercato altri siti e sono finita in questo post di un blog italiano, nel quale c’è una breve spiegazione su cos’è il blakwork e riporta anche alcuni esempi.

Ovviamente non potevano mancare i siti russi con schemi più o meno complicati e fantasiosi, per vederli anche voi cliccate qui e  qua.

Gli schemi sono disegni geometrici usati come greche – bordure oppure sono disegni figurativi, campiti con pattern più o meno complicati e qualche punto a punto croce.

Qui di seguito riporto un disegno/schema fatto da me per decorare un bavaglino per Alberto, ispirato a questa tecnica scoperta da poco e della quale mi sono innamorata a prima vista.

blakwork

Tra il disegnare e il ricamare c’è di mezzo il mare… spero ugualmente di postare presto la realizzazione del mio progetto.

Spero di avervi ispirate con questo post, se non per il ricamo anche solo per il disegno e vi auguro buona manualità.

 

 

 

Pappa Panda

Rieccomi qui dopo le vacanze. La voglia di usare le mani non è cambiata, anzi non aver fatto nulla di manuale negli ultimi tempi sono tornata con la voglia di realizzare qualcosa di carino, veloce e pratico, quindi ecco qui un bel bavaglino ricamato a punto croce con due simpatici panda. Questo scema mi è piaciuto in modo particolare perché è adatto sia per un maschietto sia per una femminuccia e nonostante sia tenero non è particolarmente infantile.

pp 01

Lo scema lo trovate in questo blog, prima di arrivare ai panda dovete far scorrere il post e nel frattempo potrete trovare altri schemi di orsetti che vi possono interessare o piacere. Per avere lo scema ingrandito, basta cliccare sull’immagine e il gioco è fatto.

pp 02

Nello schema non c’è la legenda, io per il nero ho usato il 310 e per il verde il 700 DMC

Ora vi saluto, sperando che il mio bavaglino vi sia piaciuto e che lo schema da me scovato vi possa essere di ispirazione anche in qualche altro modo. Buona manualità a chiunque passi di qui :-).

Bavaglino con renna e slitta

Ecco il terzo bavaglino per le feste dei nuovi arrivati.

106 bavaglino

Lo schema della renna con la slitta lo potete trovare qui  e cliccando sui bottoni <-Ha3aA 0 BnepeA -> (ho usato caratteri latini per sostituire quelli cirillici) che si trovano in altro a destra potete andare avanti e indietro nella galleria e troverete altri schemi natalizi.

Gli schemi sono molto belli, ma hanno un grande difetto, quando si ingrandisce l’immagine i quadretti dello sfondo perdono la definizione e se non si ingrandisce l’immagine è piuttosto faticoso contare i quadretti, almeno per me.

Nella realizzazione in certi punti sono andata un po’ a naso nel contare e riportare sulla tela Aida, ma in generale le proporzioni sono state rispettate e il risultato finale è comunque molto simile all’originale.

107 bavaglino

Ora per i nuovi arrivati mi mancano un paio di scarpine e due bavaglini, ho aggiunto un bavaglino perché c’è anche un bimbo nato lo scorso anno a Dicembre e mettergli ai piedi delle scarpine di lana è pericoloso a meno che i genitori non ne vogliano fare un pattinatore 😉

Buona domenica e buona manualità a tutti.